matrimonio in spiaggia lilian west

Matrimonio in spiaggia?  Le migliori proposte sposa by Lillian West

Giurarvi eterno amore in un set romantico come una spiaggia dorata al tramonto?? Se avete deciso di convolare a nozze con un matrimonio in spiaggia, questo articolo fa per voi!  

Oggi che il Destination Wedding è un fenomeno sempre più affermato, le nuove tendenze vedono le destinazioni esotiche sempre più richieste dalle coppie di sposi, tutto il mondo della moda di settore sta proponendo favolose novità in ogni periodo dell’anno. 

Un matrimonio sulla spiaggia, che si tratti di una destinazione esotica, con pochi intimi, o dell’estate mediterranea è sicuramente un’esperienza deliziosa sia per gli sposi sia per gli invitati: in fondo, li si porta a trascorrere un’intera giornata al mare. 

Come tutte le cose eccezionali, quasi da favola, presenta sfide organizzative. Ma la cosa più importante è scegliere un abito da sposa che si intoni con il mood del matrimonio, la spiaggia al calar del sole, le luci soffuse, le lunghe ombre, il mare che lentamente passa dall’azzurro al blu, le prime stelle. 

Matrimonio in spiaggia: l’abito da sposa, evanescente come la brezza 

Sì, perché dopo aver scelto il luogo che farà da sfondo al vostro beach wedding, trovare l’abito giusto sarà la più importante delle missioni perché tutto sia, proprio, come in una favola. E… future Spose… non possiamo permetterci errori. 

Per questo motivo è essenziale ricordarsi le caratteristiche indispensabili di un Outfit Sposa giusto per la spiaggia: 

  • Leggerezza 
  • Disinvoltura 
  • Romanticismo 

Leggero, per muoversi alla brezza marina e lasciare fresco il corpo. 

Disinvolto, per muoversi con naturalezza, con la stessa fluidità di movimenti del mare. 

Romantico, perché nulla può esserlo maggiormente dell’immenso altare del mare a far da testimone alle vostre promesse. 

Abbiamo selezionato per voi alcune favolose proposte della linea Lillian West, indicate per un matrimonio romantico in spiaggia e tutte disponibili in showroom!  

Matrimonio in spiaggia: la linea Lillian West 

Abiti da sposa studiati appositamente per scivolare sulla sabbia, per bagnare i loro lembi nella schiuma del mare dalla quale paiono essere appena emersi. 

66098 Linea a trapezio con profondo scollo a V, bustier nude-effect con motivi floreali in pizzo veneziano, gonna in metallic tulle con un tocco di glitter. 

Un abito per scivolare sulla sabbia, i piedi nudi coperti dall’ampiezza della gonna, come un’antica divinità

66035 Scivolato, in georgette con taglio a sottoveste, corpetto sfoderato in pizzo chantilly delicatamente ricamato a mano, profili in passamanerie retrò. 

Lievissimo, quasi a sottoveste, per una giovane sposa, dai lunghi capelli sciolti sulla schiena. 

66002 Look etereo, linea a mezza sirena in fluttuante chiffon, con profondo scollo a V e romantico volant. 

Per non passare inosservate per romanticismo e classe

6485 Linea a sirena dall’animo boho in pizzo macramè, con jersey lining per il massimo comfort, sottoveste in romantico point d’esprit e dettagli in pizzo cut-out sulla schiena. 

Per una sposa indimenticabile

66115   Abito bustier con scollo a cuore e gonna svasata interamente realizzato in pizzo sangallo all-over, con profili in passamaneria retrò. Leggero, sensuale ma con un tocco di ingenuità dato dal Sangallo.

Perfetto per una giovane sposa

66064   Linea scivolata, in tulle point d’esprit con dettagli tricot e pizzo in cotone. Maniche a campana e allacciatura a stringa che decora la schiena. 

Meraviglioso per una sposa dai capelli lunghi, semi-raccolti e adorni di fiori e conchiglie, o per una sposa dal capriccioso taglio corto impreziosito da un cerchietto di conchiglie colorate. 

Leggeri e disinvolti senza essere banali, romantici senza essere leziosi, naturali ma preziosi come l’ambientazione, la collezione Lillian West è da provare con calma, per scegliere quello perfetto per il luogo che avremo scelto e per brillare come le prime stelle quando faremo il nostro ingresso, a piedi nudi, sulla strada bianca di sabbia che ci porta all’altare. 

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest