Qualcosa di blu come tradizione vuole

Qualcosa di blu come tradizione vuole non può mancare nell’outfit della sposa. Il giorno del sì infatti si dice che debba indossare qualcosa di vecchio, qualcosa di prestato e qualcosa di nuovo, oltre appunto a qualcosa di colore blu. Ma da cosa nasce questa tradizione scaramantica, antica e quali accessori scegliere per ingraziarsi la buona sorte durante il matrimonio e negli anni a venire? Scopriamo tutti i retroscena e, soprattutto, vediamo insieme gli esperti cosa suggeriscono di indossare, di colore blu, alle spose più diverse.

Perché si dice di indossare qualcosa di blu nell’outfit nuziale?

La tradizione vuole che la sposa, il giorno del matrimonio, indossi qualcosa di blu, ma gli esperti dicono non si tratti propriamente di scaramanzia quanto di rispetto delle usanze più antiche fino ad oggi tramandate dagli avi. La scelta di questa nuance, tra l’altro evergreen e anche molto calda, affascinante e senza tempo, si rifà alla tradizione israeliana. Le spose infatti nel giorno del sì indossano un nastro di colore blu che simboleggia non solo la loro purezza, ma anche l’intento di ferma fedeltà e di immenso e forte amore. Indossare qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato e qualcosa di blu è anche usanza inglese, ma guardando a noi: come poter portare un po’ di blu nell’outfit delle spose moderne? Non è così difficile come si potrebbe pensare e bastano piccoli stratagemmi per godere di un po’ di blu e di tocco benaugurate. Scopriamo di seguito come fare.

Qualcosa di blu nell’outfit della sposa come portafortuna

Sottolineiamo subito, è doveroso, che per blu non intendiamo necessariamente una nuance precisa, anzi. La sposa potrà infatti scegliere la sua tonalità, sfumatura preferita, per esempio sono moltissime le future spose a optare per il celeste, per il blu navy da abbinare all’outfot più classico dello sposo, oppure ad azzardare un blu elettrico se lo sposalizio ha un mood molto contemporaneo e vivace. Insomma ci sono davvero infinite possibilità, tante quante sono le stesse variante del colore blu, uno dei più grandi portafortuna tradizionali del matrimonio da millenni. Ma come inserirlo nell’outfit nuziale? Ecco alcune idee di tendenza, ma anche classiche, che mettono d’accordo le spose più diverse e si possono abbinare agli stili più vari di abito.

Dettagli dell’abito blu

Tra i dettagli dell’abito da sposa restano evergreen brillanti e punti luce blu, celesti, zaffiro, topazio, ma anche nastri in vita, bottoncini o veli di tulle possono essere ideali. Ci sono molte spose che prevedono un cambio abito per il ricevimento, o per il taglio della torta e quale occasione migliore per sfoggiare un abito nuziale blu portafortuna? Centro Sposi Paradiso può sicuramente aiutare qualsiasi donna nella scelta migliore e non manca un’ampia proposta di vestiti da cerimonia all’altezza di sposa, damigelle ed invitate.

Giarrettiera o intimo blu

La giarrettiera blu è un grande classico e scegliendo questo accessorio si sarà certe dell’effetto benaugurate, ma ci si assicura massima discrezione. Non solo, se questo colore non piace molto, o non lo si vede bene nel mood nuziale sarà questa la scelta ideale. E se piace perché non azzardare un intimo blu, celeste o fiordaliso?

Scarpe e accessori blu

Scarpe blu saranno il tocco eccentrico, o inusuale che contraddistinguerà il look delle spose più unconventional: potranno abbinarsi alla pochette, ai bijou, oppure restare l’unico punto portafortuna in blu. Ben vengano anche calzature prettamente da sposa, quindi avorio o bianche, ma solo abbellite da pietre e gemme azzurre, blu.

Tiara o accessori capelli blu

Ideali sono anche gli accessori per capelli più vari. Nastri di raso o seta, coroncine di fiori stabilizzati o artificiali, tiare tempestate da punti luce: c’è davvero l’imbarazzo della scelta per enfatizzare pure il mood complessivo dell’outfit nuziale.

Gioielli blu

I gioielli, o bijou blu sono sempre ben graditi e non solo portafortuna, riescono ad enfatizzare l’eleganza della sposa e possono avere sfumature anche delicatissime e molto discrete. Sì all’anello di fidanzamento in blu, a una parure in tinta o solo a qualche punto luce cangiante con sfumature blu.

Bouquet blu

Infine ecco che il bouquet può diventare lui stesso il vero portafortuna del matrimonio. Di sovente si decide per un semplice nastro blu, azzurro, o della tonalità preferita, da annodare all’impugnatura dello stesso, altre volte si predilige l’inserimento anche di un solo fiore blu. Restano amatissimi fiori come le rose blu, le ortensie, l’iris, le orchidee. I fiori scelti però sarebbe meglio appuntarli come pochette alla giacca dello sposo e dei suoi testimoni, come tradizione vuole.

Qualcosa di blu nel matrimonio come portafortuna

Qualcosa di blu come tradizione vuole lo si può inserire pure nell’intero ambito del matrimonio, non necessariamente nell’outfit nuziale se la sposa non se la sente. O al contrario si potranno replicare dettagli blu sia nel look sia nella regia e scenografia del matrimonio. Ecco, di seguito, dove utilizzare con garbo e raffinatezza il blu nelle sue sfumature più varie.

Bomboniere e confetti blu

Decisamente portafortuna sono le bomboniere con dettagli blu. Ideale sarà inserire anche un solo confetto blu in mezzo a quelli classici bianchi, oppure scegliere una confezione total blue, davvero di gran classe.

Torta nuziale blu

La torta nuziale deve essere scenografica, pure se semplice e minimale. Le ultime tendenze vogliono che sia a sé, cioè non prettamente legata al tema nuziale e ai suoi colori principali, quindi perché non osare con colorazioni blu?

Tema nuziale blu

Il tema nuziale blu è perfetto per chi ama questo colore e al contempo sarà anche un notevole portafortuna tradizionale, dovrà essere però ripetuto in ogni dettaglio a partire dalle partecipazioni, bomboniere, decorazioni e outfit degli sposi.

Dresscode blu

E se si decidesse per un dresscode blu? Centro Sposi Paradiso può fare la differenza e consigliare non solo gli sposi, ma anche gli invitati nella scelta del loro outfit da cerimonia ideale.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Cerca