beautiful happy smiling bride play with her veil studio shot

Sposa a 50 anni quale abito

L’amore arriva a tutte le età e non è più un tabù sposarsi a cinquant’anni, anche per la prima volta. Il matrimonio che giunge ad un punto della vita in cui si è acquisita più consapevolezza e più sicurezza nelle proprie scelte è un evento speciale che va vissuto al meglio.
Naturalmente il discorso è applicabile, nello stesso modo o forse di più, alle seconde nozze: la capacità di rimettersi in gioco e decidere di vivere una nuova stagione dei sentimenti è appannaggio di coloro che non si arrendono mai e vivono eternamente con spirito giovanile.

Abiti da sposa “over”: cosa cambia

Quando si è molto giovani pensiamo che tutto sia concesso mentre la problematica principale per le donne che si sposano dopo gli “anta” è il timore di apparire eccessive. Una ragazza giovane vestita come una torta alla panna non è certo il massimo del buon gusto ma in linea di massima glielo si perdona, al contrario per le spose più mature la faccenda si complica, poiché abiti troppo vaporosi e ingombranti rischiano di risultare inadeguati. Gli strati di tulle inoltre possono non giovare alla silhouette, che inevitabilmente cambia nel corso del tempo, ma le soluzioni sono comunque molte: fatevi sostenere dai professionisti del settore per orientare la vostra scelta, come il Centro Sposi Paradiso, che vi consiglierà il taglio più adatto a voi proponendovi tutte le variazioni possibili, in base alla vostra personalità e al tipo di matrimonio che andrete a celebrare. La stagione, la location e l’atmosfera dell’evento saranno infatti elementi fondamentali per determinare l’abito giusto.

Le tendenze sposa 2021: i migliori modelli da provare

L’amore è sempre l’amore ma la moda cambia velocemente e per quest’anno le tendenze richiamano il desiderio di una nuova partenza e la speranza per il futuro che verrà, con l’obiettivo di superare il periodo difficile che abbiamo tutti vissuto in questa pandemia. Innanzitutto i colori: si prediligono colori tenui e romantici come il pastello, l’avorio, il verde, il rosa per conferire all’abito quel senso di intimità e affettività riconquistata, più riflessiva che accesa.
Per le forme e il tipo di abito, vediamo di seguito quali sono i modelli più in voga al momento.

Come una principessa, con classe

Non è assolutamente detto che si debba rinunciare alle gonne lunghe come le vere principesse: optate per un taglio classico ma non temete di abbondare con le lunghezze, gli strascichi e l’ampiezza. Per evitare l’effetto “bignè” scartate i tessuti troppo vaporosi: meglio affidarsi al mikado (una seta consistente e rigida originaria del Giappone) o alle varianti crêpe (georgette o de chine), piuttosto che all’organza o allo chiffon. Se però volete alleggerire un possibile aspetto troppo austero, utilizzate il tulle, le piume e gli strass per caratterizzare l’abito: un buon dosaggio degli elementi decorativi sarà certamente una scelta equilibrata ma di sicuro effetto.
Anche gli accessori e le scarpe lasciano grande spazio all’immaginazione: sbizzarritevi con cappelli, pochette e scarpe importanti per impreziosire il vostro look.

L’abito da attrice degli anni ’50

Quale può essere se non il classico tubino? Se siete amanti di Audrey Hepburn, da sempre icona di stile ed eleganza, non potrete rinunciare al taglio inconfondibile dell’abito per eccellenza: sempre adatto, mai sopra le righe e che veste bene qualsiasi silhouette, se ben confezionato. Anche per questo modello non lesinate in strass, pizzi e motivi che lo rendano unico e scintillante: grazie alla semplicità del tubino infatti, elementi decorativi e accessori possono essere il punto di forza dell’abito.

Giacca e pantaloni: blazer e tailleur

Per gli abiti da sposa va da sé che sono le gonne a imperversare, anche perché non si indossano più molto nella vita di tutti i giorni e tendenzialmente per il proprio matrimonio si preferisce scegliere qualcosa di più insolito. Ciò non toglie che soprattutto per chi ama essere più libera nei movimenti e magari divertirsi, senza badare troppo al vestito, la scelta di giacca e pantalone, se ben congegnata, nulla toglie all’eleganza necessaria all’evento. Ecco che potete decidere di indossare sotto la giacca un top con pizzi, trasparenze e strass e non rinunciare ad una bella scollatura, per esempio, mentre se scegliete di vestire solo la giacca con un reggiseno sotto, creerete un nude look molto seducente e trasgressivo, ma con classe.

L’ultima avanguardia: il jumpsuit

Gli stilisti contemporanei da sempre si cimentano in soluzioni nuove e alternative a modelli ormai visti in tutte le variazioni possibili ma comunque già ampiamente sfruttati. Il jumpsuit è letteralmente una tuta che segue la linea del vostro corpo: viene realizzata con tutti i tessuti più preziosi, dalla seta al pizzo, ed è adatta a chi ha uno spirito stravagante e anticonvenzionale. Se avete un corpo particolarmente well fit e volete mostrare le vostre splendide forme, questo modello farà sicuramente al caso vostro e sarete originali e alla moda.

Qualunque decisione prenderete per l’abito dedicato al giorno più importante della vostra vita, fatevi guidare dal vostro istinto e lasciatevi ispirare: non temete di osare e vivrete un matrimonio da sogno anche a cinquant’anni!

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest