genitori-degli-sposi

Vestiti per i genitori degli sposi

Come scegliere l’abito ideale per le mamme degli sposi

Le mamme dei futuri sposi devono indossare un determinato tipo di abbigliamento per rispettare le regole del Galateo.

I genitori degli sposi sono senza alcuna ombra di dubbio, insieme ai figli, i protagonisti di uno dei giorni più importanti dalla vita, ovvero quello del matrimonio.
Questo grande compito che dovranno andare a rivestire, li spinge spesso a strafare, soprattutto per quanto riguarda le mamme.
Per entrambi i genitori valgono però le regole del Galateo, che dovranno essere rispettate sia per quanto concerne l’abbigliamento che per la gestione dell’evento.
In linea di massima è possibile però affermare che la regola rimane sempre una: mai cercare di oscurare gli sposi.
Sicuramente una delle figure che deve prestare maggiore attenzione nella scelta dell’abito ideale è la mamma della sposa e dello sposo.
La rispettiva neo suocera non dovrà vantare alcun tipo di eccesso, esagerando magari con gli accessori o optando per un look troppo eccentrico. Un occhio di riguardo va obbligatoriamente non soltanto alla lunghezza dell’indumento indossato, che non deve arrivare sopra al ginocchio né tanto meno essere così lungo da creare lo strascico, ma anche alla scelta dei colori giusti. Andranno sicuramente evitati gli abiti total black e total white, oltre a quelli con tinta unita e dalle colorazioni troppo forti come fucsia e rosso. Molto indicati sono invece i colori pastello come rosa e azzurro e le tonalità sul blu.
La mamma dello sposo e della sposa dovranno inoltre prendere in considerazione altri due fondamentali fattori: le braccia e le gambe.
Nel primo caso, la regola vuole che le spalle vengano coperte, ma nel caso in cui le braccia non siano fresche e toniche occorre valutare una manica super leggera. Per quanto riguarda le gambe, sarebbe bene optare sempre per le calze, anche quando la temperatura è parecchio elevata come nei mesi più caldi di luglio e agosto.
L’obiettivo principale deve essere quello di non risultare troppo vistose per non rischiare di oscurare in qualsiasi modo la vera protagonista: la sposa.

Gli accessori perfetti per le mamme degli sposi

In un certo tipo di abbigliamento anche gli accessori hanno la loro importanza e per questo le mamme degli sposi dovranno saperli abbinare correttamente.

In un evento così importante come quello del matrimonio, le mamme degli sposi devono prediligere dei tessuti pregiati, in quanto la scelta della stoffa farà una differenza fondamentale tra un abbigliamento di classe e uno che invece non lo è.
Vanno assolutamente evitate per questo fibre come lino e cotone, a favore di pizzi, organza e seta.
L’abito scelto dovrà comunque rispettare la personalità oltre che le esigenze delle mamme degli sposi. Se quindi una di loro non si sente a suo agio con un abito, potrà liberamente scegliere dei pantaloni, purché siano lunghi, leggeri ed eleganti. In tale circostanza potrà essere utilizzato anche il tailleur.
Una volta scelto il colore dell’abito occorre pensare anche agli accessori.
Nel caso delle scarpe, dovranno essere di tessuto e per forza di cose chiuse. Assolutamente banditi sono i sandali mentre il tacco non dovrà essere né troppo alto, né troppo basso.
Stando alle regole del Galateo, viene precisato inoltre che la scelta riguardante il cappello spetti unicamente alla mamma dello sposo. Le altre invitate dovranno così in un certo qual modo adeguarsi alla sua decisione.
Tuttavia, un accessorio particolare come il cappello, risulta adatto solamente per le cerimonie che si tengono di giorno e per quelle che non si prolungano oltre le 16:00.
Per quanto riguarda infine i gioielli, occorre evitare la bigiotteria, mentre la borsa dovrà essere di dimensioni piccole e contenute.

L’abbigliamento ideale per i padri degli sposi

Nel giorno del matrimonio i padri degli sposi dovranno rispettare le regole del Galateo in fatto di vestiti per essere in completa sintonia con l’abito maschile

Per quanto riguarda le regole per gli abiti dei padri degli sposi questa importante scelta deve in qualche modo essere coordinata in modo impeccabile con quella del futuro marito.
Nel caso in cui infatti lo sposo scegliesse di optare per il tight, anche il papà dovrà obbligatoriamente indossarlo, così come i testimoni.
E’ bene ricordare però che il tight può solamente essere portato nei matrimoni diurni fino alle ore 17:00 oltre che piuttosto formali.
Stesso discorso vale inoltre per il completo. Se lo sposo indosserà un completo da tre pezzi, anche il padre potrà farlo, valutando liberamente se inserire o meno il gilet. Il tessuto dovrà essere di lana ed esclusivamente sui toni del blu o del grigio.
Un accessorio fondamentale in una cerimonia così importante come il matrimonio è senza dubbio la cravatta, che dovrà essere a tinta unita con colori pastello; vanno infatti evitate le tonalità troppo forti e accese.
La scelta della scarpe è molto limitata, per cui è possibile optare soltanto per dei modelli in pelle di vitello e di colore nero o blu.
Il padre dello sposo e della sposa non potranno mai presentarsi in Chiesa o alla cerimonia con dei mocassini. La cintura inoltre dovrà essere coordinata con le tonalità e il tessuto delle scarpe.
Da non dimenticare infine il corretto utilizzo della pochette, in quanto il padre dello sposo e della sposa, oltre anche ai testimoni, saranno gli unici uomini che non la dovranno indossare. Al suo posto potrà essere inserita la boutonnière, un’idea considerata particolare, elegante e raffinata.
Nel caso in cui si scegliesse di indossare ugualmente la pochette, questa non dovrà mai essere dello stesso colore della cravatta.
L’accessorio dovrà comunque fare il suo effetto sull’abito indossato dai papà degli sposi, per donare all’insieme anche un tocco di eleganza e innata raffinatezza.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Cerca